Ormai da anni è incalzata la moda del videocitofono, che ha spiazzato quello classico che ormai è tramontato. Ovvio che la preferenza scaturisce da caratteristiche che vanno a tutelare la sicurezza dell’utilizzatore; con il classico citofono si poteva identificare il visitatore dalla sola voce ma con i tempi che concorrono questa non è più una garanzia.
Motivo per il quale la tecnologia ha creato e sviluppato i videocitofoni, che permette una visuale perfetta degli spazi fuori casa ed identificare il visitatore e quindi capire se sia il caso di aprire o meno porte o cancelli.
Allo stesso modo degli impianti di videosorveglianza, il videocitofono è diventato un’arma per la sicurezza degli abitanti, soprattutto per quei nuclei familiari dove all’ interno ci sono anziani e bambini e che pertanto sono facilmente raggirabili
Il videocitofono pertanto non solo rende la casa più tecnologica ed intelligente ma aiuta a proteggerci da visite indesiderate.
Mentre prima il videocitofono si limitava ad aggiungere delle immagini alla voce, oggi è diventato un elemento tecnologico molto funzionale, con ed attraverso esso è possibile interagire e soprattutto può garantire un continuo monitoraggio degli spazi antistanti le quattro mura.
Con le nuove tecnologie, il videocitofono dà la possibilità di risposta a distanza garantita dall’ utilizzo della rete mobile, grazie alla quale si può rispondere ad una eventuale chiamata anche stando fuori dalla propria abitazione, questo è sicuramente un ottimo sistema per sventare ogni tentativo di eventuali malintenzionati, ormai abituati a sopralluoghi presso le abitazioni da scassinare per cercare di capire se esse siano deserte o meno.
In tal modo, il videocitofono è diventato non solo una comodità per chi sia spesso occupato in faccende domestiche e non sia intenzionato a perdere eventuali chiamate, ma anche un modo del tutto nuovo di stendere una protezione intorno all’abitazione.
Inoltre alcuni videocitofoni possono essere collegati ad App di gestione dove con un semplice click è possibile gestire, monitorare e addirittura programmare anche a distanza l’apparato. Ormai il videocitofono è diventata una comodità indispensabile, che si può avere anche a prezzi abbastanza contenuti e che possono essere parzialmente ammortizzati in quanto la Legge di Stabilità li conferma tra i beni soggetti a detrazioni fiscali.