Spesso, alcuni clienti si lamentano dell’efficacia dei propri impianti di videosorveglianza, i quali con il tempo perdono di prestazioni ed iniziano a manifestare malfunzionamenti, ma ancor di più non rendono sicuri gli spazi ai quali sono destinati.
Si arriva ad un punto in cui si sente l’esigenza di un ammodernamento o per l’insorgere di esigenze che necessitano nuove tecnologie avanzate, o per un ampliamento dell’area da sorvegliare, per centralizzare la videosorveglianza o integrare più sistemi di sicurezza, ed infine per implementare il sistema di video analisi.
Questo avviene perché la tecnologia è sempre in continua innovazione accelerando così i processi di obsolescenza. Questo avanzare tecnologico provoca l’uscita dal mercato di prodotti e tecnologie e l’uscita di nuovi dispositivi con migliori funzionalità e caratteristiche sempre più performanti.
Ed è proprio per questo motivo, che spesso ci troviamo a proporre un revamping in ambito videosorveglianza.
Il Revamping è una serie di interventi di ammodernamento mirati a migliorare le prestazioni dell’impianto attraverso tecnologie innovative, oltre a renderlo compatibile con le nuove normative in vigore.
Il revamping può essere essenzialmente di due tipi:
  1. - Ammodernamento generale Software (VMS: Video Management System) o Hardware mantenendo l’infrastruttura esistente.
  2. - Passaggio da videosorveglianza analogica a IP con cambio dell’infrastruttura.
Nel caso di un passaggio da tecnologia analogica a quella IP, la transizione può avvenire principalmente in 3 modalità:
  1. Dismissione totale dell’impianto analogico esistente e realizzazione ex novo di un infrastruttura di rete con installazione di telecamere IP.
  1. Recupero parziale del sistema analogico (dove e quando possibile), integrandolo con tecnologie più avanzate.
  2. Recupero dei collegamenti esistenti, utilizzo di speciali videoregistratori con sostituzione parziale o totale delle telecamere con device ad alta risoluzione.
In ogni caso, prima di procedere al Revamping vanno attentamente valutate le necessità del cliente, va fatta un’analisi dei rischi e ancor di più vanno valutate le nuove tecnologie che possono essere integrate con il vecchio sistema senza rallentarlo.
Un’attenta valutazione dello stato dei luoghi permetterà un rinnovo del vecchio impianto non solo ammodernandolo ma rendendolo più funzionale attraverso il potenziamento dell’infrastruttura di rete, l’utilizzo di tecnologie che rispondono alle esigenze riscontrate in fase di analisi e l’integrazione di telecamere, talvolta IP, ad alte prestazioni.
Le telecamere IP di videosorveglianza sono tra i dispositivi più usati per salvaguardare la sicurezza, semplici da installare e con una tecnologia estremamente avanzata, ma di questo ne parleremo nel nostro prossimo articolo.